Migliore tagliasiepi a batteria 2017

Cos’è un tagliasiepi a batteria

Chi di voi non ha mai sognato di avere un bel giardino vicino casa propria, il migliore biglietto da visita per tutti i vostri ospiti! Per averne cura per, ogni tanto è necessario dedicargli le attenzioni più adeguate. Non si può semplicemente sperare che l’erba cresca spontaneamente rigogliosa e bella dritta. In alcune situazioni, potrebbero ancora tornare utili le vecchie cesoie ed una sega, ma nella maggior parte delle volte, un tagliasiepi a batteria dovrebbe essere più che sufficiente, almeno per risparmiare qualche soldino in termini di giardiniere! Il modo migliore per prendersi cura del proprio giardino, è proprio quello di acquistare il tagliasiepi più adatto alle proprie esigenze. Ovviamente, la cosa è più facile a dirsi che a farsi, perché sul mercato ci sono moltissimi modelli di tagliasiepi a batteria, delle più diverse marche e dai prezzi più disparati. Questo articolo vi servirà proprio per capire quale sia il modello che si adatta meglio alle vostre esigenze, evidenziando le caratteristiche essenziali a cui non dovreste mai rinunciare.

Tagliasiepi: le categorie

Innanzitutto, è necessario fare un po’ di chiarezza. I tagliasiepi non sono tutti uguali e bisogna fare alcune distinzioni. La prima cosa che però dovete capire, è l’altezza delle siepi da tagliare e la morfologia del vostro giardino, infatti, a seconda dell’altezza e della lunghezza delle vostre piante da tagliare, è necessario prendere in considerazione un tagliasiepi differente dall’altro. A seconda del tipo di alimentazione, è possibile suddividere il tagliasiepi in 3 differenti categorie: c’è quello dotato di motore a scoppio, quello elettrico e quello alimentato a corrente elettrica. Le differenze però, non stanno solo nel tipo di alimentazione, ma anche nella lunghezza della lama. A questo proposito però, è necessario fare una piccola precisazione, una lama più grande non significa un prodotto migliore in tutti i sensi. Partiamo con il primo della lista, il tagliasiepi con motore a scoppio. È senza ombra di dubbio il più potente in circolazione, ma fa anche moltissimo rumore e non è certo destinato per un utilizzo hobbistico. Inoltre, può produrre anche sostanze nocive per le persone, per cui non è adatto per un utilizzo prolungato. Poi c’è il tagliasiepi alimentato con cavo elettrico, ma quando si va in giardino, l’ultima cosa che si spera di portarsi dietro, facendo attenzione anche a non inciamparvi dentro, è proprio il cavo elettrico. Inoltre, la cosa peggiore può capitare quando questo cavo elettrico viene tranciato per errore! Infine, abbiamo l’ultima categoria, quella dei tagliasiepi a batteria, che non saranno i più potenti sul mercato, ma per la casa sono i compagni migliori. Inoltre, le nuove batterie al litio di cui sono dotati, hanno dato un’ulteriore spinta in avanti alle loro prestazioni.

Dimensioni e caratteristiche

tagliasiepi a batteriaA prescindere dal tipo di tagliasiepi che andrai a scegliere, ci sono alcune caratteristiche a cui non dovresti mai rinunciare, andiamo a vedere quali sono. Innanzitutto, è necessario dotarsi di uno strumento leggero, facile da trasportare e che non appesantisca le braccia o tutto il corpo durante il lavoro, soprattutto se siete in possesso di un grosso giardino. Se il suo peso è superiore ai quattro chilogrammi, non è certo adatto a tutti, soprattutto a donne o anziani. La cosa migliore sarebbe provarlo con mano, per verificarne la maneggevolezza, in mancanza di ciò, meglio propendere per un attrezzo con un peso inferiore ai 4kg. Inoltre, per migliorare la manovrabilità del tagliasiepi, verificate sempre la presenza di una maniglia ergonomica ed antiscivolo. La lunghezza della lama, invece, non è una caratteristica di merito, ma può variare in base a quelle che sono le vostre siepi da tagliare. Ovviamente, una lama lunga vi aiuterà a raggiungere anche i rami più alti, e a coprire una maggiore superficie in meno tempo, tuttavia, con una lama corta, si riesce ad ottenere un taglio più netto e preciso, con cui si possono realizzare lavori di precisione da fare invidia ad Edward mani di forbici! Il motore, dovrebbe avere una potenza maggiore di 500 watt, anche se poi va capito il tipo di rumore che è possibile emettere nel proprio vicinato per disturbare il meno possibile. Infine, una delle caratteristiche più importanti, riguarda la capacità di taglio del tagliasiepi. Va da se che una lama che non riesce a tagliare oltre i 16mm non sarà molto utile in giardino, dove la maggior parte dei rami ha uno spessore da 20mm! Assicurarsi sempre di scegliere un tagliasiepi che sia dotato di un ottimo sistema di sicurezza e che offra denti protetti da una parte metallica.

Quale tagliasiepi acquistare

Fino a questo momento, abbiamo visto le numerose caratteristiche che contraddistinguono questo attrezzo, indipendentemente dal fatto che si scelga un tagliasiepi a batteria, con motore a scoppio oppure elettrico. Ma adesso, vediamo quello che è il nostro vero e proprio consiglio che vi possiamo dare. Prima di acquistare un qualsiasi attrezzo, è necessario fare alcune considerazioni. Innanzitutto, va considerato il luogo in cui il lavoro verrà svolto e le dimensioni del vostro giardino. Se a casa avete una siepe di dimensioni medio piccole, con rami che non superano al massimo i 20mm di spessore, allora potete tranquillamente acquistare un tagliasiepi a batteria, che è leggero, economico, maneggevole e offre un buon compromesso tra prezzo e prestazioni. Tuttavia, se siete davanti ad una siepe molto grande, con rami dallo spessore molto ampio, probabilmente la vostra scelta dovrà ricadere su un tagliasiepi con motore a scoppio o al limite con cavo elettrico. Per noi, quest’ultima soluzione è sempre “l’ultima spiaggia”, perché non la consideriamo la più maneggevole di tutte. Altri elementi fondamentali da considerare sono lo spessore di taglio e la lunghezza della lama. Una lama corta è utile per i tagli di precisione, mentre una lunga è perfetta per lo sfoltimento. Mentre, acquistare un attrezzo in grado di tagliare 34mm di spessore e pagarlo di più, quando in giardino i rami non superano i 20mm, ci sembra davvero una spesa inutile. Anche forma e peso sono fattori da valutare prima dell’acquisto, per ottenere un attrezzo che evita di stancarsi facilmente e offra un perfetto bilanciamento. Infine, la sicurezza è molto importante. Scegliete sempre un tagliasiepi sicuro per voi e per chi vi sta vicino.