Migliore tagliasiepi telescopico 2018

Che cos’è un tagliasiepi telescopico

Un tagliasiepi è un attrezzo da giardinaggio molto utile per eliminare le crescite basse, sfoltire piccoli cespugli ed erba. Rispetto ad un classico decespugliatore, il tagliaspiepi è più potente e resistente, ed in commercio si possono trovare varie motorizzazioni. Per pulire in grande terreno, da una vegetazione fitta, è necessario un attrezzo potente, e questo può essere proprio quello che fa al caso vostro. Grazie ai giusti accessori, è possibile utilizzare poi, lo stesso macchinario, per sfoltire piccoli alberi, rifinire il prato o eliminare la crescita bassa. A questo proposito, torna molto utile anche il tagliasiepi telescopico, che evita l’uso di scale pericolose, per arrivare nei punti più elevati. Ecco alcuni consigli da seguire, prima di procedere all’acquisto del tagliasiepi:

  • A seconda della vegetazione di cui vi dovete sbarazzare, scegliere sempre una macchina piuttosto potente.
  • Il tagliasiepi deve disporre di una impugnatura ergonomica, che consenta di lavorare con efficienza e senza sforzi eccessivi.
  • L’impugnatura, rispetto alla lama, deve essere più angolata, per non caricare eccessivamente il peso sulla schiena.
  • Deve avere un ottimo sistema di ammortizzazione, per ridurre al minimo le vibrazioni della macchina e consentire all’operatore di lavorare per più tempo, senza stancarsi.
  • Il macchinario deve essere ripiegabile, per uno stoccaggio più semplice.
  • Il tagliasiepi telescopico è dotato di numerosi accessori, più ce ne sono e maggiore sarà la versatilità dell’attrezzo.
  • Acquistare un attrezzo di una buona marca, significa garantirsi pezzi di ricambio, assistenza post vendita e accessori aggiuntivi.

PRODOTTO Lunghezza lama Peso VALUTAZIONE VEDERE IL PRODOTTO
45 cm 4,1 kg VEDI PREZZI
42 cm 3,4 kg VEDI PREZZI
45 cm 7,3 kg VEDI PREZZI
44 cm 9 kg VEDI PREZZI
45 cm 5 kg VEDI PREZZI
45 cm 3,9 kg VEDI PREZZI
42 cm 7 kg VEDI PREZZI
45 cm 4,1 kg VEDI PREZZI
45 cm 7 kg VEDI PREZZI
45 cm 7 kg VEDI PREZZI
 

Tipologie

Come per tantissimi altri prodotti, anche il tagliasiepi è disponibile in diverse tipologie, con caratteristiche piuttosto diverse tra i vari modelli. Alcuni attrezzi sono ormai obsoleti, mentre altri sono incredibilmente innovativi, tuttavia, ogni soluzione presenta vantaggi e svantaggi, che prima dell’acquisto bisogna valutare.

Tagliasiepi con motore a scoppio

Si tratta del modello più diffuso sul mercato, soprattutto perché è il più potente di tutti e non presenta il problema del cavo elettrico. Si tratta quindi di un attrezzo che offre una grande libertà di movimento e la possibilità di svolgere velocemente il lavoro, proprio grazie alla sua efficienza. Ovviamente, presenta anche alcuni svantaggi, tra cui i gas di scarico, molto dannosi per la nostra salute. Inoltre, è più pesante e grosso rispetto ad un modello elettrico. I “peggiori” sono quelli con motori a 2 tempi, mentre quelli dotati di motori a 4 tempi, anche se più costosi, quantomeno annullano i fumi dannosi e i cattivi odori.

Tagliasiepi elettrico con cavo

Il modello a scoppio è certamente il più potente di tutti, ma anche il tagliasiepi elettrico si difende molto bene. Inoltre, ha un costo molto più contenuto rispetto al modello precedente, ma con l’inconveniente del cavo. Questo, ovviamente, limita la libertà di movimento e non consente di utilizzarlo in campagna aperta, a meno che non ci si porti dietro un cavo di prolunga lungo qualche centinaio di metri!

Tagliasiepi elettrico a batteria

Si tratta di una sorta di via di mezzo. Elimina il problema del cavo, ma è anche il meno potente tra i tre. Inoltre, nonostante garantisca un’eccellente libertà di movimento, la perdita di potenza nel momento in cui la batteria sta per scaricarsi, è uno svantaggio non da poco. Le migliorie sulle batterie al litio negli ultimi anni li ha resi molto più efficienti, ma ancora non sono in grado di rivaleggiare con i fratelli più grandi.

Struttura del tagliasiepi

tagliasiepi telescopicoQualità e prezzo di un tagliasiepi telescopico non sono determinati soltanto dalla tipologia di attrezzo, ma spesso incide sul costo del prodotto, anche la dimensione della lama e la qualità dei materiali con cui è stato realizzato. A proposito di lama, questa bisogna sceglierla in base alle proprie necessità. Più sono grandi i rami da tagliare e maggiore dovrà essere la forza della lama. Tra le caratteristiche principali che incidono sulla scelta di un tagliasiepi telescopico, troviamo anche peso e dimensioni. In commercio, è possibile trovare attrezzi realizzati con materiali molto resistenti, ma che però incidono notevolmente sul peso finale. Ovviamente, per chi dovrà lavorare per molte ore al giorno con questo attrezzo, si consiglia di acquistare un modello leggero, che non superi i 4 kg. Questi sono adatti anche a donne e ad uomini dal fisico gracile. I tagliasiepi professionali, invece, adatti solo per lavoratori forzuti, possono avere anche un peso doppio e stancare molto di più. Nel caso di scelta, si consiglia di prendere in considerazione modelli che abbiano un’impugnatura ergonomica ed antiscivolo, che faciliti il lavoro.

Lunghezza della lama

La spada, più comunemente nota come lama, è da valutare con una certa attenzione, perché quella più lunga consente di operare più facilmente con i rami più alti, ma crea notevoli problemi con i rami più vicini. A questo proposito, un tagliasiepi telescopico può tornare molto utile, in quanto con una lama di media lunghezza, si riesce a svolgere un lavoro ottimale in entrambi i casi. Se è necessario lavorare su rami ad altezza d’uomo, una spada da 70 cm è da considerarsi troppo lunga. In questo caso, sarebbe molto meglio una da 60 cm. La lunghezza della lama deve essere rapportata al tipo di siepe da potare. Se la siepe si trova in una posizione difficile da raggiungere, meglio una lama più corta, perché offre maggiore precisione rispetto ad una lama lunga. Inoltre, ad influenzare la scelta della spada, c’è anche lo spessore dei rami. Non ha senso, infatti, acquistare una spada con un passo da 18 o 16 cm, se i rami da tagliare hanno uno spessore superiore ai 2 cm di diametro. Certamente, scegliere il tagliasiepi telescopico più adatto per le proprie esigenze non è semplice. Le caratteristiche da valutare sono molte, come abbiamo visto fino a questo momento e non sono da sottovalutare nemmeno aspetti come la potenza, la velocità e le marche. Ultima considerazione poi, la merita il prezzo dell’attrezzo. Per un lavoro professionale, sarà meglio spendere qualcosa in più, per un apparecchio potente e che possa durare nel tempo, mentre per l’hobbistico, va benissimo anche un modello elettrico, più economico, maneggevole e leggero.